23 ottobre 2015

Quanto l'universo! di Vanessa di Lena. Recensione self-publishing


Buongiorno a tutte!!
Inizierò questa mia recensione sottolineando che questo romanzo era rimasto in arretrato tra i volumi “da leggere”. Mi aveva incuriosito fin dall’inizio nella sua trama, ma il tempo a disposizione da concedere alla lettura è sempre molto limitato, ahimè. In ogni caso, non appena iniziato, sarò sincera, mi sembrava di essere di fronte ad un clone del personaggio di Mr. Grey di “50 sfumature di grigio”.

John Kruger, il protagonista della storia, è un giovane ricco, pieno di sé, molto affascinante e circondato da tantissime donne che amano il suo aspetto (il fatto che sia a quanto pare, tra l’altro, anche particolarmente dotato). Poi la trama si è evoluta in un modo del tutto inaspettato, ma molto, molto piacevole. “ Sono bellissimo, e so di esserlo. Neanche alle mie donne dispiace, oh no, anzi le fa impazzire.”Come dicevo poc’anzi, il personaggio di John è quello di un giovane di ottima famiglia, schifosamente ricco, ma che non conosce il significato dell’amore. Da piccolo ha subito tremende violenze da parte della madre, e ciò l’ha segnato terribilmente. “ Amava sua madre, le voleva bene dal profondo del suo piccolo cuore, la giustificava anche in quei momenti, proprio non riusciva ad adorarla”. Tra mille amanti, e problemi al lavoro, che solo un amministratore delegato, potrebbe conoscere, l’affascinante John si troverà ad incappare nella bella Juliet, una giovane cameriera che rapirà il suo cuore e lo stregherà fin dal primo istante attraverso il suo sguardo intenso e profondo. Il rapporto tra i due diverrà intenso, tanto che il personaggio di Juliet riuscirà a invadere e stravolgere la vita del bel John e direi persino la trama. 


Da questo punto, infatti, il romanzo subisce una svolta, e merita certamente di essere letto. Peccato solo che il personaggio di Valentina (non voglio anticipare troppi dettagli, per non togliere troppo ai lettori), non abbia avuto, secondo me, il giusto approfondimento. Dalla metà del libro in poi, infatti, la trama procede spedita, e in modo un poco superficiale, a mio personale giudizio. Complimenti comunque all’autrice per l’originalità della vicenda, che tocca diverse corde emozionali. Carina l’idea delle lettere finali inviate da Juliet. Deliziose certe citazioni, quali ad esempio:  “Lei sarà la mia vita, lei è la mia vita”. “ Non posso vivere senza la mia Psyche, e la amo”. Dedicato alle anime più romantiche, e a chi confida nell’importanza dell’amore, come ingrediente fondante delle nostre esistenze. 

Un saluto, Simona
BELLINO




Trama | Avevo tutto. Dopo di lei, non avevo niente. John Kruger, trentaduenne a capo di uno dei più importanti gruppi bancari tedeschi, non sa niente dell’amore, non l’ha mai provato né tantomeno lo disprezza, semplicemente non ha mai incontrato la donna giusta. Juliet, ventitré anni, studentessa. Nemmeno lei ha conosciuto l’amore, nemmeno lei ha incontrato l’uomo giusto. Un incontro, un caffè, e la città di Roma come sfondo. Un amore, una passione e una tragedia imminente. Questo sarà il loro amore, questa sarà la loro vita… nel breve tempo che vivranno insieme, conosceranno il vero volto del sentimento più antico del mondo, rinunciando, amando, crescendo, piangendo, si diranno “ti amo” e forse anche “addio”. E poi c’è Valentina… anche lei innamorata di John. Cosa succederà a loro tre, e in che modo le loro vite si intrecceranno? Questa non è la classica storia d’amore, è semplicemente una  dimostrazione di ciò che si è disposti a fare per esso.



Qui trovate il romanzo!!



4 commenti:

  1. Risposte
    1. E' stato un piacere poterlo leggere ;)

      Elimina
  2. Questo romanzo l'ho trovato meraviglioso nel complesso...mi è piaciuto che fosse scritto dal punto di vista maschile e le lettere...cosa dire...veramente toccanti! Io lo consiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente con te Veronica ;)

      Elimina