20 giugno 2017

BOSSMAN di Vi Keeland. {in anteprima} Recensione

Buon giorno, fedelissime lettrici!!
Dopo lo strameritato successo di Cocky Bastard, Stuck-Up Suit e The Baller, Vi Keeland è tornata con un nuovo romanzo standalone, un forbidden office romance intitolato «Bossman». Oggi esce l'edizione italiana tradotta dalla Sperling & Kupfer, per il momento solo nella versione cartacea. Vi ripropongo la recensione in anteprima. 


Nel consueto stile Keeland siamo alle prese con una storia decisamente sexy, spumeggiante, che fa divertire e allo stesso tempo battere forte il cuore. I dialoghi sono molto spiritosi e veloci con quel pizzico di malizia che piace a noi lettrici, ma la ciliegina sulla torta è il protagonista maschile, un affascinante ‘dirty talker’. Il romanzo si apre con la scena del ristorante in cui la protagonista Reese Annesley è alle prese con un disastroso appuntamento. L’uomo con cui è uscita è di una noia mortale e Reese deve trovare una scusa per porre fine alla serata. Si vede costretta a chiedere aiuto all'amica…se solo le rispondesse al telefono! 

Avete presente la classica telefonata di emergenza? Non è originale, ma di solito funziona. E’ a quel punto che entra in scena l’affascinante protagonista, il fighissimo Chase Parker, sarà lui il suo provvidenziale soccorritore. Chase si trova nel corridoio vicino ai bagni del locale quando inavvertitamente sente i discorsi di Reed e, dopo averle mostrato tutto il suo disappunto e averla insultata in modo pesante, si allontana. Inaspettatamente, però, si presenta al tavolo di Reese insieme alla sua avvenente accompagnatrice, fingendosi un amico dei tempi del college. La serata a quel punto prende un’altra direzione e si rivelerà per entrambi un’esperienza indimenticabile. Alla fine Reese non ha neppure il tempo di ringraziarlo che lui è già sparito. Da quel momento il destino farà in modo di farli rincontrare nei luoghi più impensati. 

Chase ad ogni incontro si diverte ad inventare storie, delle storie tanto assurde e senza alcun fondamento di verità. Potremmo definirlo ‘un bugiardo seriale’. All’inizio i suoi interventi danno adito a fraintendimenti, situazioni imbarazzanti e un’ilarità contagiosa. Lo humour pervade tutto il libro. Un momento di svolta nella loro storia avviene quando Reese è alla ricerca di un nuovo lavoro e per tutta una serie di eventi si ritrova ad essere assunta proprio da Chase, che il caso vuole sia il suo nuovo boss. Lui è il proprietario della Chase Industries, ma non è assolutamente il classico protagonista miliardario tipo Mr Grey. “Hai presente quella teoria secondo la quale gli uomini belli non sono bravi a letto come quelli non belli perché non hanno mai dovuto lottare abbastanza.” “Sì. E allora?” “Un solo sguardo a quell’uomo e posso dirti che lui è l’eccezione.” Chase è un personaggio singolare che potrei descrivere usando quattro aggettivi: intelligente, creativo, riservato e geniale. Non nasconde di essere attratto da Reese e di essere disposto a usare ogni arma a sua disposizione per conquistarla, anche se lei non è il tipo che mischia l’utile con il dilettevole. Reese non ha intenzione di mettere a rischio la propria carriera per una notte di piacere e ha i suoi buoni motivi per non volere una relazione con Chase. Lui, d’altro canto, ha le sue buone ragioni per evitare le relazioni durature. Devo aprire una parentesi: curioso è il prodotto che ha lanciato l’attività di Chase, ossia  una ceretta dalle proprietà magiche. Immagino se esistesse una ceretta contenente una sostanza anestetizzante che non ti fa provare alcun dolore durante lo strappo sarebbe la scoperta del secolo e noi donne faremmo i salti di gioia! Scherzo!! 


Mentre leggevo ho pensato che l’ambiente lavorativo della Chase Industries rappresenta il luogo di lavoro ideale. E’ un ambiente in cui si valorizzano le qualità dei propri dipendenti e si lavora bene in team. Ci sono scambi di idee e non si fomentano rivalità. In quell’ambiente Reese viene subito accolta a braccia aperte e si trova immediatamente a proprio agio. Trova tante alleate. Reese è un bellissimo personaggio, una donna di carattere, indipendente e determinata come tutte le protagoniste dei romanzi di quest’autrice, ma Chase ha una marcia in più. Ciò che mi piace dei personaggi maschili della Keeland è il fatto che non siano dei mascalzoni e non li definirei neppure dei veri playboy. Se non hanno relazioni serie è perché hanno avuto delle delusioni in campo sentimentale e non sono pronti a voltare pagina. Questo non li spinge a prendersi gioco dei sentimenti delle donne che frequentano. Non fanno promesse che non possono mantenere e soprattutto non si approfittano del loro bell’aspetto. L’autrice spesso camuffa il loro reale carattere dietro un atteggiamento arrogante e un po’ presuntuoso che può apparire antipatico. Quando si sbloccano e abbassano le barriere protettive che hanno costruito attorno al loro cuore, emerge il loro lato dolce e romantico a cui è impossibile rimanere immuni. 


Il romanzo è narrato dal doppio punto di vista dei due personaggi principali, ed è la miscela perfetta di humour, un punzecchiarsi continuo e una tensione sessuale incontenibile che sfocia in scene d’amore molto sexy. Dal mio punto di vista non è il romanzo più riuscito dell’autrice che da il meglio di sé in The Baller. Nel complesso BOSSMAN è un bel libro, coinvolgente, e molto romantico. Adatto per trascorrere delle ore piacevoli in queste serate estive! Consigliato!!!

Un saluto, Greta
Bello



Sinossi: È durante il peggior appuntamento della sua vita che Reese incontra Chase Parker per caso: affascinante, brillante e sfacciato quel tanto che basta. L'attrazione è immediata. E destinata a riaccendersi un mese più tardi, quando Reese, cambiato lavoro, ritrova Chase in veste di suo capo. l due finiscono per lavorare fianco a fianco, ogni giorno, e, nonostante le resistenze iniziali di Reese, cedono alla tentazione di una relazione segreta. Ben presto però si rendono conto che tra di loro non è solo una questione di chimica. C'è qualcosa di più. Ma il loro passato è lì, pronto a minacciare tutto prima ancora che cominci...



Qui potete acquistare la vostra copia!




Potrebbero anche interessarvi:

The Baller
Egomaniac

Cocky Bastard 


* Standalone - Presto in Italia grazie alla Sperling & Kupfer
** Serie Cocky Bastard - Presto in Italia grazie alla Newton Compton 






7 commenti:

  1. Ciao! Ho trovato il tuo blog e Ti ho lasciato il follow, passa da me se ti va!
    http://ilrumore-dellepagine.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina!! Ho ricambiato con il mio follow! :D

      Elimina
  2. ciao greta la sperling e Kupfer ha preso i diritti del libro evaiiiiiiiiiiii adoro darti le notizie Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia, mi è stato detto ma non sapevi di The Baller!! Mi hai parlato di un romanzo di Amy Harmon o sbaglio. Mi hi detto che la notizia appare sulla pagina del blog dell'autrice....mi ricordi dove? Thanks. Greta

      Elimina
  3. ciao greta per il libro di amy harmon devi andare nella sezione libri in lingua straniera e li trovi tutti i diritti dei libri di amy harmon nelle varie lingue sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sonia!!!! Come darei senza di te! Devo a questo punto trovare il tempo per preparare l'anteprima. :)g

      Elimina
    2. oops....farei senza di te

      Elimina