5 gennaio 2015

Tappa Blog Tour: The MSA Trilogy di Chiara Cilli !!


Buon lunedì care lettrici di Greta Booklovers!
Inizio la settimana con una sorpresa!! Oggi ho il piacere di ospitare la tappa del blog tour della mitica MSA Trilogy, ed è venuta a trovarci l’autrice, la bravissima Chiara Cilli. E attenzione… attenzione a non svenire mie care donzelle, perché Chiara ha portato con se i tre protagonisti.
 
E sono qui con noi i due splendidi adoni, i due uomini più sexy dell’universo, Matt Staton e Stefano Diamanti. Mi divertirò ad intervistarli! Ma non perdiamo tempo.
 
 
INTERVISTA


Greta: Oggi ho il piacere di avere qui con noi, direttamente in tour da Pescara, la bravissima autrice della MSA Trilogy. Ladies and gentlemen, è nostra ospite Chiara Cilli. Chiara non è venuta da sola, ma ha voluto farci una sorpresa. E che sorpresa!! (mi si illuminano gli occhi). Ad accompagnarla c’è uno splendido trio, i tre meravigliosi protagonisti della serie. Sì, proprio loro, Cristina, Matt e Stefano. Facciamoli entrare.

*Chiara e Cristina sono le prime ad entrare, salutando affettuosamente tutti i lettori del blog… quando Stefano, spintonano da Matt, va a finire addosso a Chiara. Cristina, Stefano e Chiara scoccano un'occhiataccia a Matt, che ovviamente fa il suo ingresso trionfale, ammiccando ai followers e avvicinandosi a Greta per salutarla personalmente con due baci sulle guance.

Matt: Ciao Greta, è davvero un onore conoscerti! Ho sentito molto parlare di te e del tuo blog e non vedo l'ora di rispondere alle tue domande.

* Cristina e Stefano si schiariscono la gola contemporaneamente.

Cris: Adulatore.

Stefano: Ruffiano.

Chiara: Ci dobbiamo sempre far riconoscere, eh?

Stefano: E indovina un po' chi è che ha iniziato a fare casino anche questa volta?

* Stefano punta il dito contro Matt.

Chiara: Ci accomodiamo, per favore, prima che cominciate a tirarvi i capelli?

*Gli ospiti si siedono sul grande divano, mentre Greta prende posto sulla sedia di fronte a loro. Matt finge di essere molto teso e guarda ripetutamente l'orologio al polso.

Matt: Siamo in ritardo? Sapete che detesto la mancanza di puntualità. Mi manda su tutte le furie.

Stefano: Oh, e sarebbe una novità?

* Cristina sogghigna sotto i baffi.

Cris: Mmh, i miei ragazzi sono belli caldi, oggi.

Chiara: Oh, poveri noi… andrà a finire malissimo, me lo sento.

Greta: Allora, si può incominciare. Prima di tutto vorrei fare qualche domanda direttamente all’autrice. Vorrei chiederle come è nata l’idea della MSA, la Matt Staton Agency, l’agenzia di Escort gestita da Matt Staton. Ammetto di essere particolarmente affascinata da questo tema, perché finora mi sono sempre imbattuta in escort maschili e mai femminili. Per me è una novità.

* Matt ride divertito, lanciando uno sguardo malizioso a Chiara.

Matt: Sì, raccontaci qualche torbida fantasia segreta…

* Cris gli mena un manrovescio sul petto che gli mozza il respiro, mentre Stefano avviluppa Chiara in un abbraccio da koala, mettendo il broncio.

Stefano: Non mettere in imbarazzo la mia Chiaretta.

* Chiara inizia ad annaspare in cerca d'aria.

Chiara: Allontanati immediatamente da me, mi stai soffocando!

* Cris afferra Stefano per i capelli e lo scolla da Chiara.

Cris: Giù le zampe dalla mia scrittrice, splendore.

* Stefano la guarda male e si tocca le punte ritte sulla testa.

Stefano: Mi hai rovinato i capelli.

Chiara: Grazie, Cri. Dunque, qual era la domanda? Ah sì. L'idea della MSA, stranamente, non mi è venuta grazie alle performance degli attori a cui mi sono ispirata per i personaggi principali, bensì dall'edificio che ho scelto come base operativo dell'agenzia. Ho visto quelle due torri gemelle e… oplà!

Greta: Seconda domanda a Chiara. Il romanzo è incentrato su un love triangle, un intreccio davvero esplosivo fra due protagonisti che si contendono la splendida protagonista femminile, la qui presente Cristina. Chiara, quanto ti sei divertita a scrivere questa storia e a mettere in atto questo diabolico intreccio?

* Matt, Cristina e Stefano sbuffano simultaneamente

Matt: Tanto

Cris: Tanto.

Stefano: Tanto.

* Chiara li fissa sconcertata

Chiara: No, non è stato così divertente, ve lo posso assicurare. È stato molto doloroso, soprattutto le scene in Radioactive Storm in cui Stefano pian piano faceva uscire allo scoperto la vera Cristina. Mentre scrivere Colliding Storms… be', è stato veramente difficile e logorante.

* Matt fa segno di spararsi in testa, Cris di tagliarsi le vene e Stefano di recidersi la gola. Chiara rivolge loro un sorriso mellifluo che rimanda a quello di uno squalo.

Chiara: Anch'io vi amo, ragazzi.

Greta: Faccio un’ultima domanda all’autrice sperando di non far innervosire troppo i nostri ospiti. Pensavi fin dall’inizio di scrivere una trilogia o è stata una decisione presa a posteriori? Ultimamente le trilogie vanno molto di moda e sembra che portino tanta fortuna alle autrici.

Chiara: L'idea di base è sempre stata una trilogia, ma il progetto è partito come un'opera a puntate — avevo preso spunto dalla straordinaria autrice Beth Kery — ma confesso che la cosa non mi andava molto a genio (e neanche ad alcuni lettori). Quindi ho proseguito normalmente con la pubblicazione di Radioactive Storm e Colliding Storms.

Greta: Adesso, come promesso, passerò alle domande rivolte ai protagonisti. Sotto il primo. Inizio subito con la prima domanda diretta alla protagonista femminile, la femme fatale, Cristina Cabrisi. Cristina, dicci qualcosa di te per aiutarci a capire meglio il tuo personaggio.

* Matt sorride lupesco

Matt: Sì… raccontaci, piccola ragazza tremenda.

* Stefano inarca un sopracciglio scherzoso

Stefano: È pazza.

* Cristina osserva perversa prima uno, poi l'altro.

Cris: Allora… Non ho avuto un'adolescenza comune e sono cresciuta con un'idea sbagliata dell'amore per colpa di un ragazzo che non ha mai avuto alcun rispetto per me. Mi piace avere il controllo della situazione, soprattutto quando punto un uomo: mi piace essere predatrice, non preda. Sono trasgressiva e non ho timore di essere al centro dell'attenzione, anzi, è proprio il potere di riuscire a ipnotizzare gli spettatori, mentre mi esibisco per loro, ciò che più mi appaga. Oh! E sì, sono pazza.

Stefano: E prepotente.

Matt: E terribilmente eccitante.

* Chiara tira fuori un pacchetto di kleenex dalla borsa.

Chiara: Volete un fazzoletto per la bava?

Greta: Ti andrebbe di parlarci di cosa è successo fra te e Federico o preferisci passare ad un’altra domanda?

Cris: Ahm… scelgo un'altra domanda.

Greta: Scusa se insisto, ma continui a scrivere di Federico nei tuoi diari e sei sempre in contatto con lui. Perché, se ti fa star male?

Cris: Come ho raccontato a Stella, Federico rappresenta un punto fondamentale del mio passato. Del perché sono diventata così restia all'amore. Del perché sia così aggressiva con l'altro sesso. Quello che c'era tra me e lui, me ne rendo conto solo adesso  anche se penso di esserne sempre stata al corrente, inconsciamente era una cosa molto brutta che non augurerei a nessuna ragazza. Ogni adolescente dovrebbe avere il suo primo fidanzatino, vivere quell'amore innocente che non dimenticherai mai… Be', diciamo che Federico mi ha sottratto la possibilità di sognare. Ma è stato il mio primo amore, e diventavo letteralmente cieca quando si trattava di lui.

* Stringe rispettivamente le mani di Matt e Stefano, rivolgendo loro un sorriso complice.

Cris: Grazie al cielo, poi ho incontrato queste due teste di serie.

Greta: Ora una domanda che mi sono posta fin dall’inizio. Cosa si prova ad essere al centro dell’interesse di un uomo dal fascino misterioso e criminale come Matt Staton, il proprietario della MSA? E qual è la prima cosa che ti ha colpito di lui? Sono molto curiosa e penso se lo chiedano anche le lettrici.

* Matt si volta a guardare Cristina con una smorfia beffarda.

Matt: Mi piace questa domandina…

Stefano: Io aspetterei a dirlo, amico.

Chiara: Stefano Diamanti, il Veggente.

Cris: Essere desiderata da un uomo come Matt è il massimo, per una persona come me. Ho subito percepito di avere un enorme potere su di lui, tuttavia anche Matt aveva un effetto non indifferente su di me. La prima cosa che mi ha colpito di lui?

* Gli riserva uno sguardo seducente.

Cris: Gli occhi.

* Stefano scoppia a ridere e lui e Cristina si danno il cinque. Matt camuffa un sorriso divertito.

Matt: Sei tremenda, ragazza.

* Cristina scocca un'occhiata d'intesa a Chiara.

Chiara: Sempre e per sempre.

Greta: Ancora te, Cristina. Sono rimasta sorpresa fin dall’inizio dal tuo carattere. Mi sembri una donna che ha le idee molto chiare, molto sicura di sé e a cui piace condurre il gioco in ogni situazione. Una donna che non teme nessun tipo di confronto, anzi ama le sfide. Come ti sei sentita quando Matt ti ha proposto quel tipo di lavoro (beh…), di entrare a far parte della agenzia e di diventare una escort?

* Gli occhi di Matt intercettano quelli di Cristina.

Matt: Era nata per quel lavoro.

Stefano: Oh, ti prego…

* Chiara gli mena uno scappellotto.

Chiara: Cuccia, tu.

Cris: Sinceramente, e non me ne vergogno, lo considero un lavoro come un altro. Certo, non è che l'idea di "intrattenere" ogni tipo di uomo mi scivolasse addosso come se niente fosse, ma poi Matt mi ha spiegato per filo e per segno come funzionava la sua agenzia e ho avuto la possibilità di scegliere cosa fare, gestire il mio lavoro come meglio ritenevo. Ero io a comandare, così come tutte le altre dipendenti della MSA: ognuna di loro ha una specialità sulla quale può focalizzarsi. Alla fine, io ho deciso di esibirmi nel teatro e rendermi disponibile come accompagnatrice per gli eventi mondani, escludendo il sesso dal mio contratto.

* Stefano alza la mano, sporgendosi per guardare Matt

Stefano: Vorrei sapere se assumete anche gli uomini!

Greta: Mi permetto, ho avuto la sensazione che fossi molto disgustata dalla proposta di Matt o  mi sono completamente sbagliata? Non ho spoilerato?

Chiara: No no, non hai spoilerato, tranquilla. E no, Cristina non è mai stata disgustata, ma solo indecisa. Certo, in un primo momento è rimasta interdetta chiunque lo sarebbe stato! Ma poi la curiosità ha vinto e l'ha spinta in un mondo che sembrava fatto apposta per lei.

Stefano: O forse non lo era affatto…

* Cris gli dà una gomitata nelle costole.

Stefano: Ahia! Chiara, Cristina mi sta picchiando!

Chiara: Non vi pestate, per cortesia.

Greta: Ora parlaci della predatrice che c’è in te, Cristina, quella parte nascosta che poco alla volta Matt è riuscita a far emergere. Come ti senti nelle vesti della predatrice?

Cris: A dire il vero, ero già una predatrice, quando io e Occhi di Ghiaccio ci siamo incontrati.

Matt: E l'ho notata solo per questo.

* Entrambi ridono.

Cris: Quella della predatrice è la veste che ho portato per anni, è come una seconda pelle per me. Mi sento invincibile quando ricopro questo ruolo, ma quando sono così sono anche imprevedibile, pericolosa, avventata. Essere una predatrice ha i suoi pro e i suoi contro.

Stefano: Ah sì? Dimmi un pro.

* Cris e Matt si fissano intensamente.

Cris: Lui.

* Stefano fa un verso annoiato e si sporge verso Chiara.

Stefano: Ma loro non erano la coppia violenta?

Chiara: A volte anche loro vomitano qualche arcobaleno, mi spiace.

Greta: E’ arrivato il momento di porre qualche domanda a Matt, che freme dalla voglia di essere intervistato. Mi piacerebbe chiederti che ci raccontassi come è nata l’agenzia, ma vedo dall’espressione di Chiara che non posso.

  * Chiara storce il naso.

Chiara: È solo che è una storia un po' lunghetta che viene svelata da un personaggio particolare nell'ultimo libro.

Matt: Ne possiamo parlare in privato, se vuoi, Greta.

* Cristina non sembra apprezzarlo molto.

Cris: Occhi di Ghiaccio, non so se te ne sei accorto, ma Greta non fa che sbirciare Stefano da quando è entrato.

* Matt cade dalle nuvole.

Matt: No… Sei Team Stefano Diamanti? Basta, io me ne vado.

Stefano: Trallallero trallallà!

Chiara: Comunque, Greta, in Colliding Storms scoprirai il passato di Matt e come è nata la MSA.

Greta: Quindi ti pongo una domanda molto personale. Per me sei sempre stato un enigma. Dichiari continuamente di nutrire dei sentimenti per Cristina, ma non riesco a crederti. Non sono mai riuscita a fidarmi di te. Ma chi è Matt? Raccontaci di te. E prometti di non mentire.

Matt: Be', be', be'… Non so se parlavi di me… In fondo, un giorno Chiara potrebbe sempre decidere di scrivere la storia dal mio punto di vista…

* La scruta scaltramente.

Chiara: Sì sì… Aspetta e spera!

* Stefano è piegato in due dalle risate.

Stefano: Ma te lo immagini che ne verrebbe fuori?

Cris: Ehi, sono io l'unica voce parlante!
 
Matt: Okay, okay. Era solo una proposta, santo cielo… Allora, chi è Matt Staton. Posso dirvi che, prima di incontrare Cris, ero un uomo con il pieno controllo delle proprie emozioni, della propria vita e del proprio lavoro. Poi è arrivato questo uragano e sono andato alla deriva, a poco a poco, risucchiato dall'oscurità che lei riusciva a gestire meglio del sottoscritto.
 
* Cristina è dubbiosa.
 
Cris: Mica tanto, veramente…
 
Greta: Non ho mai capito il tuo rapporto con Stella. Ma cosa c’è fra voi? Ho il sospetto che ci nascondiate qualcosa?
 
Cris: Anch’io me lo sono chiesta per luuungo tempo.
 
* Matt e Cristina si sfidano con lo sguardo. Stefano guarda Greta
 
Stefano: Non è come pensi.
 
Matt: È complicato, ma Stef ha ragione: non è come pensi. Noi tre…
 
* Scambia uno sguardo penetrante con Stefano
 
Stefano: Eravamo una famiglia… e lo siamo ancora.
 
Greta: Matt… in un passo affermi di essere un uomo tradizionalista e che non ti piacciono le donne audaci e provocanti. Allora perché sei così attratto da Cristina?
 
* Silenzio di tomba. Poi…
 
Matt: Perché è più forte di me.
 
Greta: Stefano non vede l’ora di intervenire, diamogli la parola. Il mio adorato Stefano Diamanti!! Non lo nego, ho sempre avuto un debole per te. Sei il mio personaggio preferito. Stefano, la scena del tuo primo incontro con Cristina mi ha colto letteralmente di sorpresa. Non mi aspettavo quel bacio. Ti posso chiedere perché hai baciato Cristina? Cosa è scattato dentro di te?
 
* Matt è contrariato
 
Stefano: Ho sentito un'orchestra di violini nella mia testa e ho baciato la mia futura sposa!
 
* Chiara lo schiaffeggia in testa, beccandosi un sorriso da diecimila volt. Cristina gli cinge le spalle con un braccio
 
Cris: Ah, il nostro primo bacio, splendore!
 
Matt: Ehi, Cris, ti ricordi come è andata a finire quella serata?
 
* Cris si lecca le labbra, ma continua a rimanere abbracciata a Stefano.
 
Cris: Come fosse ieri, Occhi di Ghiaccio.
 
* Chiara e Stefano si coprono la faccia con una mano.
 
Stefano: Povero me.
 
Chiara: Oh, povera me.
 
Greta: Matt, come ti sei sentito quando hai scoperto cosa è successo fra Stefano e Cristina? Non fingere che non te ne sia importato nulla, non ci credo.
 
* Cristina e Stefano fanno finta di non esistere.
 
Matt: Mi pare che me lo chiesero anche l'anno scorso, e la risposta è sempre la stessa non lo vuoi sapere, fidati, Greta.
 
Greta: Stefano, torniamo a te. Tu e Matt non siete in buoni rapporti. Dove nasce tutto questo astio, se si può sapere?
 
Stefano: Ha a che fare con il nostro passato… e c'entra Stella. Ho fatto qualcosa che non avrei dovuto fare. È colpa mia.
 
Cris: E ovviamente, qualcuno a caso non è capace di perdonare uno sbaglio commesso anni fa…
 
Matt: Non guardatemi così, cazzo, alla fine è tornato tutto quasi a posto, no?
 
Chiara: Dai, vieni a dare un bacino a Stefano e fate la pace.
 
Greta: Sempre Stefano. Fin dall’inizio ti proclami paladino pronto a salvare la damigella in pericolo, Cristina. Cosa ti spinge a farlo?
 
Matt: Sailor Moon, chi ci difende sei ancora tuuu!
 
Cris: Sailor Moon, la luna splendeee!
 
Stefano: La smettete?! Per rispondere alla tua domanda, Greta: non lo so davvero, ma è come se fin dal primo istante Cristina si fosse incollata uno striscione sul petto con scritto AIUTAMI. Una scritta destinata solo a me e che solo io ero in grado di vedere.
 
Cris: Non è che è una scusa per dire che la prima volta che ci siamo visti la prima cosa che hai guardato di me sono state le tette?
 
Matt: Altro che striscione!
 
Chiara: Ti hanno beccato, Diamantino.
Greta: Faccio allontanare momentaneamente gli altri protagonisti per un break. Ora che siamo soli io e te, Stefano, mi permetto di farti una domanda impertinente. Pensi di essere innamorato di Cristina?
 
Stefano: Ma non eri dalla mia parte?
 
* Ride
 
Stefano: Certo che sono innamorato di lei, è la mia vita.
 
Greta: Cosa trovi di così speciale in lei?
 
Stefano: È una guerriera, ma allo stesso tempo ha bisogno di qualcuno al proprio fianco. Non qualcuno che la protegga, ma un soldato che combatta con lei e le copra le spalle.
 
Greta: Faccio la stessa domanda a Matt, fissandolo negli occhi. Quali sono i tuoi sentimenti per Cristina?
 
Matt: La amo, lei possiede la mia anima. Ma la odio allo stesso tempo, perché il nostro amore ci divora, ci spinge a farci del male a farci male, sul serio. Siamo due tempeste che sono entrate in collisione e che si intercettano, si fondono, si affrontano costantemente.
 
Greta: Da possessivo maschio alfa ti chiedo se sei geloso di Stefano…
 
* Stefano e Matt si guardano in segno di sfida.
 
Matt: Lo ero molto, sì.
 
Greta: Vorresti Cristina tutta per te?
 
* Matt ridacchia.
 
Matt: Sì, la volevo solo per me ma siamo sempre stati tutti e tre consapevoli che Cris era mia.
 
Greta: Approfitto di questo momento per avvicinarmi  a Cristina, lontana da occhi indiscreti. Parlami del tuo strano rapporto con Matt.
 
Cris: Non è strano, è solo che… be', è così che è il nostro amore. Ogni volta che siamo l'una vicino all'altro veniamo investiti da una valanga di emozioni e non sono belle emozioni. Feriscono. Fanno sanguinare. Ti strappano via l'anima. Sappiamo di essere anime gemelle, nondimeno coviamo un astio che ci porta ad attaccarci, a trafiggerci con le parole, a ucciderci con i gesti, ad annientarci con lo sguardo. Lui mi odia perché risveglio in lui le tenebre che aveva imparato a tenere a bada. Io lo odio perché mi suscita emozioni che pretendono di sopraffarmi. Quindi c'è una specie di guerra in atto tra di noi. Una guerra destinata a non avere nessun vincitore, solo vinti.
 
 Greta: E di Stefano cosa mi dici?
 
* Cristina sorride.
 
Cris: Lui è come il sole. Brucia e riscalda al contempo. È un compagno leale che non mi ha mai abbandonato ed è sempre rimasto al mio fianco, anche quando lo respingevo, anche quando chiunque altro mi avrebbe mandato all'inferno. Lui c'è sempre stato per me. Come amico, come amante, come tutto. È divertente e mi fa sorridere senza che io me ne renda conto, ma quando occorre è di una serietà mortale. È severo e inflessibile, sempre giusto e pronto a sacrificarsi per il bene di chi ama. Lui è il mio tutto.
 
Greta: Una domanda molto personale. Tu sei una donna molto passionale, da quale dei due uomini ti senti più appagata? Chi dei due ti fa più incendiare?
 
Matt: E qui ti voglio, ragazza tremenda!
 
Stefano: Mi raccomando, tigre, rispondi bene!
 
* Incredibile ma vero, Cristina è imbarazzata. Poi fa gli occhi dolci a Stefano
 
Cris: Scusa, splendore. La risposta è Matt.
 
Greta: Qual è il tuo rapporto col sesso?
 
Cris: Be', per me è essenziale in un rapporto infatti sono andata su tutte le furie, quando Stefano si negava a me!
 
Greta: Hai mai perso la testa per un uomo?
 
Cris: Sì, facile. Per Matt Staton! Colpo di fulmine, è così che si chiama, no? Galeotto fu quello scambio di sguardi…
 
Greta: Ti sei mai innamorata?
 
Cris: Certo, sono innamorata di due uomini fantastici. Tuttavia non li amo nello stesso modo, né amo di più uno dei due. Rappresentano due parti di me e li amo entrambi in egual misura. Ma ho scelto solo uno di loro.
 
Greta: Cosa è successo in passato di così grave che ti ha segnata? Non sei obbligata a rispondere…
 
Cris: Parli del mio incidente con la moto o di Federico? Di quest'ultimo ti ho già detto tutto ciò che potevo dirti senza spoilerare. Dell'incidente posso dirti che è stato un duro colpo, soprattutto perché in seguito ho lasciato una vita che credevo mi avrebbe accompagnata negli anni a venire.
 
Greta: Hai mai pensato di sposarti un giorno e avere dei figli?
 
* Matt, Cris, Stefano e Chiara scoppiano a ridere
 
Cris: Oh cielo, no, niente figli! E sposarmi…
 
* Tutti sogghignano perché, a quanto pare, Greta non sa!
 
Greta: Fine del break. Dopo questa pausa siamo di nuovo riuniti. Riprendiamo da Cristina. Come ti sei sentita la prima volta che hai messo piede alla MSA?
 
Cris: Elettrizzata! E poi…
 
Greta: Come sei stata accolta dalle donne della società?
 
Cris: Sappiamo tutti che è andata alquanto maluccio.
 
Matt: Per maluccio intende dire che quelle mezze psicopatiche l'hanno quasi stuprata.
 
Stefano: Ho mai detto quanto odio quell'agenzia?
 
Chiara: Relax, boys.
 
* Cristina scuote la testa
 
Cris: Fortunatamente, in seguito sono riuscita a rimettere al loro posto quelle piccole arpie dei Gioielli, e ora sono le mie migliori amiche.
 
Greta: Salto a Matt. E’ evidente che sei  sempre stato attratto da Cristina. Quanto è stata dura all’inizio mantenere un rapporto solo professionale? 
 
Matt: Tremendamente dura! Soprattutto perché lei non faceva altro che stuzzicarmi, e dovevo costantemente ripetermi che dovevo solo studiarla per capire come fare per convincerla a lavorare per me.
 
Greta: Cosa a un certo punto ha fatto crollare tutte le tue barriere? Quale è stato il momento decisivo che ti ha aperto gli occhi?
 
Matt: Forse li ho sempre avuti aperti, solo che non volevo vedere.
 
Greta: Cos’ha questa donna che ti fa perdere il controllo? Parlami di lei…
 
* Matt si volta verso Cristina. Cristina si volta verso Matt.
 
Matt: È pericolosa. Corrosiva come un acido. Ti entra dentro con un solo sguardo e si insinua nella tua mente, ossessionandoti fino a farti diventare pazzo. Si prende la tua ragione. Si proclama regina del tuo autocontrollo. È come il veleno più sinuoso, che ti inganna e ti seduce, solo per infettarti nel punto più mortale. Ed è forte. Così forte che vendi l'anima al diavolo, pur di diventare potente come lei e poterle tenere testa. Pur di intrappolarla e averla tutta per te. Ma non importa cosa tu faccia, lei è indomabile.
 
* Stefano si schiarisce la gola e prova a imitare la voce del Fantasma dell'Opera.
 
Stefano: Lei è miiiaaa!
 
* Chiara mena un blando pugno sul suo bicipite.
 
Chiara: Cretino! Era un momento intenso!
 
Greta: Matt, molleresti tutto per fuggire con Cristina? Hai mai pensato ad una fuga d’amore?
 
Matt: Per fuggire con Cris, no. Ma… alla fine ho imparato cosa significa rinunciare per amore.
 
Greta: E ora il rivale. Cosa saresti disposto a fare o a rinunciare per Cristina?
 
Stefano: Penso di poter affermare che sia io sia Matt siamo stati disposti a dare la nostra vita per la donna che amiamo. Abbiamo unito le forze per lei e, a un certo punto, abbiamo dovuto sacrificare qualcosa solo per vederla felice.
 
Greta: Perché lei dovrebbe scegliere te anziché Matt?
 
* Tutti, tranne Matt, tornano a sghignazzare.
 
Matt: Oh, per l'amor di Dio, qualcuno dia qualche spoiler a Greta, prima che le domande si facciano imbarazzanti!
 
Greta: A metà del secondo romanzo c’è la tanto attesa scena d’amore fra te e Cristina. Tutte aspettavamo con trepidazione quel momento. Come è stato? Cosa hai provato?
 
* Stefano e Cristina si guardano sognanti, poi entrambi cantano a squarciagola…
 
Stefano e Cristina: I am cuuut!
 
Matt: Rinchiudeteli in un manicomio, grazie.
 
* Chiara si sta divertendo troppo. Poi spiega a Greta:
 
Chiara: È la canzone che ascoltavo mentre scrivevo la scena della loro prima volta.
 
Stefano: Fatemi tornare serio… La mia prima volta con Cristina è stata emotivamente intensa, poiché entrambi sapevamo che era una specie di addio, un punto di non ritorno.
 
Greta: Cosa è cambiato dopo che è successo?
 
Stefano: Quella inspiegabile connessione che c'era tra di noi è diventata così spessa che Cristina non ha più potuto respingerla. Respingermi.
 
Greta: E tu, Matt, come ti sei sentito quando l’hai scoperto?
 
Matt: Ma perché continuano tutti a chiedermelo?!
 
Chiara: È timido. Si vergogna a dire che avrebbe voluto avere il martello di Thor per fracassare il cranio di Stefano.
 
Greta: Torno da te, Cristina. Ti posso chiedere qual è il tuo rapporto con Cristiano? Come lo avevi soprannominato? Oops, ragazzi tappatevi le orecchie.
 
Cris: Uh uh! Mr. Sesso Che Cammina! A proposito, salutiamolo!
 
Matt: Quel ragazzo mi ha sempre irritato.
 
Stefano: Io lo trovo simpatico.
 
Matt: Sei al corrente che si è ripassato Cris insieme al fratellino?
 
Cris: Chissà a chi è venuta la brillante idea di mettermi alla prova…
 
Stefano: Mi fate venire l'emicrania quando fate cosi.
 
* Chiara strizza l'occhio a Greta.
 
Chiara: Bisticciano ma si amano da morire, tranquilla!
 
Greta: Stefano, Matt, Cristina cosa direste alle vostre fan che vi seguono e vi amano tanto?
 
Cris: Io non sono molto apprezzata, in verità! Però, con Chiara ne parlavamo l'altro giorno, è sempre una gran soddisfazione quando alla fine della storia riesco a redimermi agli occhi di chi all'inizio non mi sopportava. Ringrazio profondamente chi ha avuto la pazienza di comprendermi e di non giudicarmi troppo severamente. Siete fantastiche!
 
Stefano: Alle lettrici che hanno sempre fatto il tifo per me dico grazie. È stato un privilegio trasmettervi le emozioni che ho cercato di far provare a Cristina, e spero di non avervi mai deluso. Se l'ho fatto in alcune circostanze, mi scuso e prometto di rimediare, organizzando per la gioia di Cristina una serata karaoke per tutte!
 
Matt: Io voglio ringraziare le fan che sono state dalla mia parte fino alla fine. So che nei due anni di assenza sono andato un po' fuori di testa e che ho permesso agli istinti violenti di avere la meglio su di me, sfogandomi su Cris in un modo in cui non avrei mai voluto, ma nonostante ciò voi avete continuato a sostenermi  e come Cris siete venute a salvarmi dall'oblio in cui stavo precipitando. Sappiamo tutti come è andata a finire, ma non dovete essere tristi: ognuno di noi ha il proprio destino, e il mio era questo. Ho commesso molti errori, di alcuni mi pento e di altri no, ma alla fine sono riuscito a liberarmi del rancore che mi attanagliava e a fare la cosa giusta. Perciò, grazie di cuore a tutte voi che avete creduto in me fino all'ultimo rigo vi amo!
 
Greta: Penso di aver esaurito tutte le domande, almeno per oggi. Qualcuno ha qualcosa da aggiungere?
 
Chiara: Io io io! Vorrei gridare a squarciagola un gigantesco GRAZIE a tutte le persone che ogni giorno mi contattano, esprimendo tutta la loro passione per la trilogia adoro leggere i vostri messaggi e ogni volta mi stupisco delle vostre parole, così inattese e gradite! Io non so mai come rispondere adeguatamente al vostro entusiasmo, perché non ho davvero parole per esprimere quanto mi senta onorata di essere riuscita a darvi tanto con questa storia. Siete sempre voi a ringraziare me per tutte le emozioni che vi do, ma non vi rendete conto che sono io a ringraziare VOI, perché diffondete la #MSAMania con un ardore impressionante! Vi lovvo!
 
Greta: E’ stato un piacere avervi qui con noi, e conoscervi così da vicino. Spero si presenti un’altra occasione per approfondire la nostra conoscenza. Venitemi a trovare ancora. Vi aspetto…
 
* Cris abbraccia Matt e Stefano, che a sua volta stringe Chiara a sè.
 
Cris: Un saluto grandissimo a tutti i lettori del blog! E mi raccomando, se state cercando una grande storia d'amore, senza tradimenti, lacrime, sesso violento e scene brutali…
 
Chiara: … allora state alla larga dalla The MSA Trilogy!
 
Matt: Se invece state cercando una lettura diversa, con un amore pericoloso e logorante…
 
Stefano: … e con un amore epico!
 
Matt: … sesso smodato, azione, tradimenti, colpi di scena e un ritmo da cardiopalma, allora questa trilogia è ciò che fa per voi!
 
Chiara: Un abbraccio a tutte le bad girls, vi lovviamo!






Titolo: Colliding Storms
Serie: The MSA Trilogy #3
Autore: Chiara Cilli
Pagine: 436
Editore: Selfpublishing
Data d’uscita: 9 giugno 2014
Prezzo eBook: € 4.99
Prezzo cartaceo: € 12.37
 

Trama:
 
Dopo aver lasciato la MSA, Cristina Cabrisi ha iniziato una nuova vita con Stefano Diamanti, abbandonando i panni del rubino di sangue e il potere che la predatrice in lei bramava. Ora ha tutto ciò che potrebbe desiderare: è diventata una scrittrice di successo e ha l’amore e la fiducia incondizionati di Stefano. Finché colui che possiede la sua anima non torna a tormentarla. Ormai in balìa delle tenebre che cova dentro, Matt Staton non è più l’uomo di cui si è innamorata, ma una bomba a orologeria pronta a farsi esplodere. Cris è l’unica in grado si salvarlo da se stesso, consapevole che non appena verrà sfiorata dalla sua seducente oscurità sarà la fine. Perché quando l’attrazione è alimentata da un amore così malsano e impetuoso, anche uno sguardo troppo intenso ha la capacità di distruggere… Odio chiama odio. La violenza della passione è pronta a bruciarli vivi. E’ il momento di perdere ogni controllo e combattere. Proteggi il tuo cuore. Mostra la tua anima. L’amore non può sopravvivere.
 
Seguite la serie  qui --> Booktrailer | Pagina Facebook MSA | Twitter MSA
 
 
L'autore:
 
Nata il 24 Gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara. I generi di cui scrive spaziano dal fantasy all'urban fantasy, dall'erotico al dark romance. Ama le storie d'amore intense e tragiche, con personaggi oscuri, deviati e complicati. Tra le sue opere troviamo: EROTIC ROMANCE/SUSPENSE The MSA Trilogy #1 Sudden Storm #2 Radioactive Storm #3 Colliding Storms ADULT FANTASY ROMANCE La Regina degli Inferi #1 Il risveglio del Fuoco (Edizioni Tabula Fati) #1.5 Assaporare il Fuoco #2 Prigionia Mortale #3 L'Ultimo Respiro #4 Deserto di Sangue ALTRI ROMANZI E RACCONTI AUTOCONCLUSIVI La Promessa del Leone Sei sempre stato tu (Sperling & Kupfer - Sperling Privé) 
 
 Potete stalkerarla qui --> Blog ufficiale | Facebook  | Twitter
 
Booktrailer :
 
 
 
Link per l'acquisto
 
COLLIDING STORMS (The MSA Trilogy #3)

Amazon
http://amzn.to/1o824F2
Kobo
http://bit.ly/1u4idsl
iTunes
http://bit.ly/1pfxi9h......ubo libri http://bit.ly/1pbEJBK
Google Play
http://bit.ly/1s4ShkN
inMondadori
http://bit.ly/1pueAyu

Aggiungilo anche su Goodreads
http://bit.ly/1pV6DSI

Lascia la tua recensione e scopri il gran finale della
#MSATrilogy!
Cubo libri http://bit.ly/1pbEJBK
Google Play http://bit.ly/1s4ShkN
 inMondadori http://bit.ly/1pueAyu 
 
Aggiungilo anche su Goodreads   http://bit.ly/1pV6DSI
 
 
 
 

11 commenti:

  1. Super, Greta! Grazie mille :D ♥

    RispondiElimina
  2. Io adoro queste interviste *.*

    RispondiElimina
  3. una trilogia bellissima...ho divorato ogni libro...ne sono uscita devastata in modo positivo ovviamente ed era da tantissimo tempo che non mi immedesimavo così nella storia...l'ho vissuta, amata, a tratti odiata (positivamente...ovvio).. e adesso quest'intervista che è fantastica *_* spero in uno spin off di questo libro perchè merita davvero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie immensamente :D sono mooolto onorata di essere stata capace di emozionarti tanto ♥

      Elimina
  4. Che dire..... Ho divorato questa trilogia... Era dai tempi della this man trilogy della malpas che non mi sentivo così ....... Sulle montagne russe. Sono felice che queste emozioni me le abbia fatte vivere una scrittrice italiana bella e brava.

    RispondiElimina
  5. Bellissima questa tappa e l'intervista.... divertente ed emozionante!! Chiara una grandissima autrice... continua sempre così ♥

    RispondiElimina