9 luglio 2015

Le uscite di oggi - "La mia meravigliosa rivincita" di Penelope Douglas.

Buongiorno ragazze!!
Dopo il successo di "Mai per amore" (Bully) e la novella "Da quando ci sei tu" (Until you - qui la recensione), torna Penelope Douglas con il 2° romanzo della serie 'Fall Away' (coll. Anagramma - Newton Compton)..."La mia meravigliosa rivincita" (Rival). Il protagonista è Madoc, il migliore amico di Jared. 

Mai per amore” è il primo volume di una serie  Young/New Adult molto sexy e dalle tinte forti, primo capitolo della “Fall Away Series” tutt’ora in fase di scrittura e non ancora conclusa.   Tutti i romanzi di questa serie sviluppano delle storie costruite sul sottile e fragile filo che separa l’Odio dall’Amore, i giovani protagonisti intrecciano rapporti conflittuali e contraddittori tra rabbia e desiderio, frustrazione e attrazione, sofferenza e passione. E, nonostante il genere per l’età dei protagonisti sia più vicino allo Young che al New Adult, i contenuti forti ed una sessualità molto esplicita, fanno di questi romanzi una lettura decisamente adatta ad un pubblico più che adulto. Nella “Fall Away Series” non si snodano amori adolescenziali, l’atmosfera non è da “cuori e fiori” bensì le tinte sono piuttosto cupe ed alcuni argomenti affrontati sono scioccanti persino per lettori adulti e navigati. La serie prende il nome dalla Fall Away Lane, la strada nella quale i protagonisti di queste storie sono nati e cresciuti. I primi due romanzi, o meglio, il primo romanzo “Mai per amore" (Bully) e la novella ad esso correlata “Da quando ci sei tu" (Until You), hanno gli stessi protagonisti, Tatum e Jared, il primo capitolo è interamente narrato dal punto di vista di Tatum mente nella novella è Jared a parlare. Ad agosto del 2014 è stato pubblicato negli States “Rival” ,il secondo romanzo della serie che vedrà come protagonisti Madoc e Fallon, due personaggi che iniziano a farsi conoscere già in “Bully”. Mentre il terzo capitolo, “Falling Away”, è uscito in inglese all'inizio di quest'anno. E' previsto anche un quarto titolo, "Aflame", la cui uscita è prevista il 21 aprile.


Si tratta di romanzi tutti stand-alone, con protagonisti diversi di volta in volta, in cui però le vicende sono strettamente concatenate per cui sarebbe comunque preferibile leggerli in ordine cronologico. Vi lascio alle sinossi dei primi tre romanzi da me tradotte e alla mia recensione di “Bully”. Baci, Lavinia



Mai per amore (Bully)
The Fall Away series#1 

Mi chiamo Tate. Ma lui non mi chiama così. Non si rivolgerebbe mai a me così disinvoltamente, anzi, non mi rivolge proprio la parola. Siamo vicini di casa, e un tempo eravamo migliori amici. Ma poi, un’estate, si è rivoltato contro di me e la sua unica missione è diventata mandare a rotoli la mia vita ad ogni possibile occasione.  Sono stata umiliata, esclusa e presa in giro da tutta la scuola. I suoi scherzi ed i pettegolezzi che metteva in giro diventavano sempre più sadici ed io ho finito per diventare pazza cercando di nascondermi da lui. Mi preoccupavo ogni volta che giravo un angolo o aprivo una porta. Così me ne sono andata. Ho trascorso un anno studiando all’estero cullandomi nella libertà di una vita senza Jared. Ora sono ritornata per finire la scuola, per diplomarmi e per andarmene da qui una volta per tutte. Spero che dopo un anno di tregua, lui sia andato avanti e si sia dimenticato di me. Ma, anche se lui non fosse cambiato, io lo sono. Non voglio più evitarlo né porgere l’altra guancia. Ci scontreremo definitivamente poiché nessuno di noi due ha intenzione di cedere.


Da quando ci sei tu (Until you)
The Fall Away series#1.5

Sei mai stato così arrabbiato che le cose che un tempo ti facevano male adesso ti fanno sentire vivo? Hai mai provato cosa significa essere insensibile a tutte le emozioni? Gli ultimi anni sono stati così per Jared. Un viaggio tra la rabbia e l’indifferenza, senza fermate intermedie. Alcuni lo odiano per questo, altri hanno paura di lui. Ma niente e nessuno può fargli del male perché a lui non importa di niente e di nessuno. Tranne che di Tate. La ama così tanto che certe volte gli sembra addirittura di odiarla. Odia il fatto di non riuscire a lasciarla andare. Un tempo erano amici, ma poi Jared ha capito che non riusciva a fidarsi di lei né di nessun altro. L’ha ferita, respingendola, anche se ne ha ancora bisogno. Litigarci, sfidarla, prenderla in giro fino ad arrivare a perseguitarla, lo fa sentire vivo, un uomo. Tate, però, un bel giorno parte e sta via per un intero anno e quando ritorna sembra davvero molto cambiata. Il rapporto tra lei e Jared non potrà più essere lo stesso… (qui la recensione)

  
La mia meravigliosa rivincita 
(The Fall Away series, #3) 

Tornare indietro è difficile, ma stare lontani impossibile.

Sono passati due anni dall’ultima volta che si sono visti. Due anni in cui non hanno fatto altro che covare rancore reciproco. Ma la verità è che Madoc e Fallon sono stati ingannati e tenuti lontano l’uno dall’altra dai rispettivi genitori. E ora che Fallon è tornata, vuole vendicarsi di tutto il dolore che è stata costretta a sopportare. Solo che non ha messo in conto il brivido di rivedere Madoc. Forse, nonostante tutto, i suoi sentimenti per lui non sono così cambiati… Madoc, dal canto suo, proprio non riesce a detestarla come vorrebbe… 





Falling away (Fall Away #3) - Jaxson & KC

Aflame (Fall Away #4)



La recensione di "Mai per amore" di Penelope Douglas a cura di Lavinia

 Ho letto “Bully” diverso tempo fa e devo ammettere che mi ci è voluto un po’ di tempo per riuscire a metabolizzare questa storia. Da subito, ne sono rimasta stregata, anche “Bully” è uno di quei libri che non si riesce ad accantonare finché non si legge la parola FINE, ha un ritmo serratissimo, che cattura, rapisce, quasi ipnotizza ma è anche una storia molto crudele, dura, a tratti ingiusta e più volte ci si continua a chiedere “perché”? Perché tanta rabbia e cattiveria gratuita? Come si può arrivare a odiare tanto una persona? E quale forza e coraggio bisogna possedere per sopportare tali abusi e umiliazioni?

This is How Bullies are Made” c’è scritto ad un certo punto, ed è assolutamente vero che Penelope Douglas è riuscita in modo esemplare e vividamente concreto a tradurre in emozioni travolgenti una realtà socialmente reale e scomoda, attualissima, quella del bullismo. Nella prima parte del libro si rimane sgomenti ad osservare i modi subdoli e viscidi in cui il bullo colpisce la sua vittima, umiliandola, isolandola fin quasi ad annientarla. Ma, almeno in questa storia, dietro a dei comportamenti inaccettabili e ripugnanti, c’è una ragione, valida o meno, una motivazione più o meno condivisibile che in qualche modo “giustifica” il bullo ai nostri occhi, perché ci si accorge che questo ragazzo, pur comportandosi crudelmente e spietatamente, non è un cattivo ragazzo, anzi, la sua facciata da bullo è paradossalmente in contrasto con tutto ciò che è, come una maschera dietro alla quale trincerarsi per proteggersi. Bully” è una storia che si snoda in un equilibrio perfetto sulla linea sottile tra odio e amore. Perché spesso si finisce per infliggere dolore proprio alla persona che si ama di più. Si colpisce duro, si tormenta, si perseguita chi si ama per paura di rivelare i propri sentimenti e ci si nasconde dietro ad una facciata di imperturbabilità solo per salvaguardare il proprio cuore dalla sofferenza.

Un tempo non troppo lontano Jared e Tatum erano stati amici, ottimi amici, inseparabili, avevano trascorso insieme ogni singolo istante della loro infanzia. Jared era stato un ragazzo dolce, premuroso, l’unico sollievo per Tatum dopo la morte improvvisa della madre, ma, un’estate improvvisamente Jared era partito per trascorrere le vacanze insieme al padre ed al suo ritorno era cambiato, era diventato freddo, spietato, crudele, il vecchio Jared non esisteva più. Jared si era trasformato in un bullo. Da quel momento Tatum era diventata il suo bersaglio, trasformando l’esperienza della scuola in una serie ininterrotta di umiliazioni, offese, crudeli e inutili pettegolezzi, tante lacrime e umiliazione. Finché Tatum non ce l’ha fatta più a sopportare tutto quello schifo ed è partita lontano, a Parigi, per trascorrere un anno lontano da Jared, per riprendere in mano le redini della propria vita, per riappropriarsi di un’identità ormai lacerata da continui ed ingiustificati soprusi, perché, nonostante fosse stata degradata e mortificata, Tatum continuava a cercare negli occhi di Jared un barlume, un ricordo del suo migliore amico, del ragazzo che le aveva fatto battere il cuore per la prima volta, non trovandone però ormai alcuna traccia.

Al suo ritorno, dopo un anno a leccarsi le ferite, Tatum è una ragazza nuova, più forte, l’apprensione e il timore che la affliggevano quando Jared le girava intorno sono scomparsi, Tatum non ha più paura e non è più disposta a sopportare inerme le cattiverie di Jared. Ciò che un tempo la spaventava a morte, tanto da portarla a nascondersi pur di non trovarselo di fronte, diventa più sopportabile, se prima era un bersaglio facile, ora Tatum dimostra un atteggiamento combattivo, di sfida. Perché Jared poteva averla anche profondamente ferita e umiliata ma, dimostrargli che nonostante tutto, non era riuscito a spezzarla, questo la rendeva molto più forte e libera. Inoltre, quella fiamma, quel desiderio che da sempre aveva nutrito per Jared non si sono mai spenti, la sua sola presenza le fa evaporare il controllo, le fa perdere la testa, ogni volta che Jared è vicino tutti i nervi del suo corpo iniziano a pompare calore, lo stomaco si rigira sottosopra, le gambe diventano molli.

Ma, questo stato di vulnerabilità non appartiene solo a Tatum, anche Jared si sente frastornato dalla nuova Tatum, il suo nuovo atteggiamento battagliero lo sorprende e al contempo lo stuzzica. L’estate che aveva cambiato la sua vita per sempre, trasformandolo in un grumo di odio e di disprezzo verso tutti, non aveva cancellato ciò che provava ed aveva sempre sentito per Tatum. Non era più la stessa persona, provava disgusto ed un odio profondo per sé stesso, si sentiva perso ma aveva sempre bisogno di Tatum nella sua vita e l’unico modo per tollerare la sua presenza era trasformarla nel bersaglio del proprio odio, pur amandola con ogni fibra del suo essere. La odiava perché non poteva amarla, sapeva di non meritare quella candida e ingenua ragazza che gli aveva fatto battere il cuore per la prima volta, pur sforzandosi non era mai riuscito a cancellarla dalla propria vita.

Una rabbia cieca ed un’attrazione mai repressa si fondono insieme in una miscela esplosiva, vecchi sentimenti mai espressi iniziano a farsi strada tra le crepe di muri eretti da entrambe le parti molto tempo prima, barriere ormai fragili, non più in grado di trattenere emozioni così prepotenti e soverchianti. Odio e Amore, paura e desiderio, sofferenza e passione trasformano un rapporto di sottomissione e usurpazione in un’esplosiva cascata di fuochi d’artificio perché quando la bolla di incomprensioni tra Jared e Tatum esplode rivelando la nuda realtà dei loro reciproci sentimenti, ciò che si sprigiona tra loro è pura e incontenibile passione, euforica scoperta, necessità di appartenersi. Penelope Douglas ha saputo dar vita a due protagonisti straordinari; Tatum, l’unica voce narrante, è l’eroina indiscussa di questa storia agrodolce. E’ una ragazza di soli diciott’anni che dall’inizio alla fine dimostra una forza ed un coraggio non convenzionali, piegata, perseguitata, colpita a fondo dai continui attacchi di Jared non si lascia mai spezzare, soffre in silenzio ma dai suoi occhi non scende mai una sola lacrima.

Nonostante tutto, non smette mai di cercare in Jared, dietro alla sua crudeltà e cattiveria, quel ragazzo affettuoso e premuroso di cui si era innamorata tanti anni prima. Jared è un personaggio estremamente contraddittorio, mi ha inspiegabilmente conquistata da subito ma mi ci è voluto del tempo per scendere a patti con certi suoi comportamenti, per capirlo davvero. Nella prima parte del racconto appare come uno spietato, freddo bullo senza coscienza ne’ scrupoli. Lo si prenderebbe a schiaffi per quel suo atteggiamento strafottente, impertinente, irrispettoso ma, devo riconoscere che mai si riesce a credere fino in fondo che sia davvero un cattivo ragazzo. La sua maschera da bullo, il fatto di usare il sesso come valvola di sfogo lasciano trasparire una grande solitudine e sofferenza, s’intuisce che al di là delle apparenze si nasconde un ragazzo diverso, vulnerabile, bisognoso di riconciliarsi con sé stesso. E quando sia Tatum che Jared si ritrovano l’uno nelle mancanze dell’altro, quando ogni segreto viene a galla, ciò che si sprigiona tra loro è emozione pura. Quando ogni corazza si sgretola, lasciando spazio al desiderio, alla passione si viene trasportati nella bolla d’intimità di questi due ragazzi così intensa e attesa da bruciarti la pelle, da arderti la gola.

Bully”, fantastica notizia, è un romanzo auto conclusivo, è una storia che coinvolge e sconvolge, che fa pensare e che allo stesso tempo emoziona e fa sfarfallare lo stomaco e, pur essendo uno Young Adult, l’intensità di alcune scene tra i due protagonisti è davvero vivida e travolgente. Io l’ho adorato e, come sempre in questi casi, mi auguro davvero e tengo le dita incrociate affinché qualche CE italiana lo porti anche qui da noi prima o poi… 


Un abbraccio,Lavinia 
MOLTO BELLO


Qui trovate i tre romanzi della serie!!





19 commenti:

  1. Ciao Lavinia! Oh cielo voglio questo libro e questa serie assolutamente. Il tema trattato è molto delicato e apprezzo quelle autrici che si avventurano in questo genere. Spero che qualche CE si dia da fare perché ci stiamo perdendo un sacco di libri importanti.

    RispondiElimina
  2. Ciao Violet,
    Hai ragione, "Bully" è una storia molto intensa, coinvolgente e per certi versi scomoda. L'autrice è riuscita magistralmente a trattare in modo delicato ma efficace il difficile tema del bullismo. Senza falsi moralismi ma anche senza addolcire la pillola. Inoltre, la storia d'amore tra Tate e Jared toglie il fiato (ed il sonno)...e, per essere uno YA, alcune scene sono davvero piccanti....a me è piaciuto moltissimo e spero che prima o poi arrivi anche qui da noi!
    Ti abbraccio,
    Lavinia

    RispondiElimina
  3. Ciao a tutti,
    sapete quando esce in Italia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andreea, abbiamo provato a contattare l'autrice, ma è una delle poche che non ci ha risposto. Sappi solo che questo romanzo ha avuto successo come le serie della Sorensen, di Colleen Hoover, e la recente acquisizione della Newton 'Driven Trilogy'. Sento di affermare che non ho dubbi che vanga tradotta. Sono convinta che presto avremo notizie di questa serie in Italia. Un abbraccio, greta

      Elimina
  4. Nooooooooooooo!! Non ci credo!! Ragazze, sapete dirmi di preciso se esce prossimamente o dobbiamo aspettare fine anno o addirittura l'anno prox?? Adoro la Newton!! Sforna libri che è una meraviglia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violet, ero convintissima che avrebbero tradotto questo romanzo. Non avevo dubbi. Come sono convinta che tradurranno un altro libro, che non ho ancora recensito, ma di cui presto vi parlerò. L'autrice, di cui non faccio il nome, mi ha annunciato che lo ha già sottoposto ad una ns CE. Ma non mi sbilancio. Dell'uscita di "Bully" non so altro, per il momento. Penso comunque che uscirà entro quest'anno visto che è già stata rivelata la cover. Spero nei prossimi giorni di riuscire ad essere più precisa. Buona giornata. greta

      Elimina
    2. Ho fatto l'anteprima sul mio blog proprio oggi.
      Oltre alla bellissima recensione di Lavinia ho letto anche tante recensioni straniere, tutte con le stesso entusiasmo e sono così contenta di averlo tra le mani che non vedo l'ora ♥_♥

      Elimina
    3. Io lo inizio questa sera. Dopo la recensione di Lavinia, non ho dubbi che si tratti di un bel romanzo. Aspetto di leggere la tua opinione. A presto! :)

      Elimina
  5. È da tempo ormai ke lo attendo ... nella speranza ke non faccia la fine di "sei tuil mio x sempre" domani sarà mioooo baci vict

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao vict, ti rispondo solo ora ma possiamo essere contente.... il romanzo è uscito. E' andata bene!!!g

      Elimina
  6. Storia bellissima! Mi è piaciuta un sacco anche lei, una che si ribella finalmente e picchia duro ;-) Spero di poter leggere l'intera serie, xkè lo stile dell'autrice mi piace molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monicka, non farmici pensare. Dovevo iniziarlo, ma non l'ho ancora fatto. Ma ci sono quasi. Ps. Devo informarmi sulla pubblicazione degli altri romanzi della serie. Ti ringrazio per avermelo ricordato!! Ti farò sapere. Un abbraccio e fatti sentire più spesso, greta

      Elimina
  7. L ho finito ieri ma a me non è piaciuto tanto :/ era iniziato benissimo,però cavoli c'erano i soliti personaggi,la brava ragazza ,il bellissimo bullo,la ad un certo punto anche un triangolo,e la stronzetta che ci prova col bullo..poi le ragioni che lui le ha dato non avevano senso,speriamo di capire meglio con l altro libro..ma a me non convince molto :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra buum!! Davvero, ha al suo interno un triangolo amoroso? Io sono solo all'inizio. L'ho iniziato ieri sera, ma ho letto poche pagine.

      Elimina
    2. Sì ''leggero'' ma c'e,scusa se te l ho scritto!!pensavo l avessi già finito..

      Elimina
    3. Ambra, stai tranquilla mi hai rivelato pochissimo. Io rivelo sempre molto di più.:( Penso di iniziarlo questo week end.

      Elimina
  8. Bellissimo... davvero piacevole! Certo ci si poteva soffermare di piu sui perché di tanto odio ma la sensazione ke non fosse realmente cosi l ho avuta subito: non mi sento di giudicare un perdono dato cosi velocem..xo sicuram mi sarebbe piaciuto leggere qlc capitolo in piu sul riavvicinam!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono vict!!!:-)

      Elimina
    2. Grazie Vict per il contributo e per aver condiviso con noi la tua opinione riguardo al romanzo. Continua così. :) greta

      Elimina