11 novembre 2013

Anteprima: “Una parte di me” di Lisa Renee Jones …


Apro la settimana con un’anteprima. Manca poco all’uscita del seguito di “Se fossi te” della bravissima Lisa Renee Jones.  Infatti, sono qui per ricordarvi che domani vi aspetta, in libreria e in tutti gli e-book store, il secondo capitolo della Inside Out Trilogy, intitolato “Una parte di me” (Being Me). Oltre a presentarvi la sinossi ufficiale del romanzo  ho una piccola sorpresa per voi. Come vi avevo promesso, ho letto il primo dei diari di Rebecca racchiuso nelle pagine di “The Seduction”. Questa novella, di poco più di cinquanta pagine, ci dà l’opportunità di immergerci nella lettura delle pagine dei diari  segreti, Rebecca’s Journals, proprio come Sara all’interno del romanzo principale. Leggendo quelle pagine mi sono sentita come lei, catapultata all’interno del racconto e, ancora di più, ho potuto immedesimarmi nella protagonista, rivivendo le sue stesse emozioni. Subito dopo la sinossi troverete una breve recensione di questa novella. Spero possa esservi utile per aggiungere qualche ulteriore indizio nella ricerca dell’uomo misterioso. Nel prossimo appuntamento con la serie seguiranno le recensioni degli altri racconti.

 
Sara McMillan, giovane insegnante appassionata d'arte, dopo essersi imbattuta per caso nei diari segreti di Rebecca ed essersi messa sulle sue tracce - dato che la ragazza apparentemente è scomparsa - si ritrova in bilico tra la sua vita passata e quella presente. Nel tentativo di scoprire qualcosa in più su questo mistero, Sara ha preso il posto di Rebecca nella galleria d'arte dove la ragazza lavorava, ma da quel momento la sua esistenza è irrimediabilmente cambiata. L'incontro con l'artista Chris Merit l'ha sconvolta: si è perdutamente innamorata di quell'uomo carismatico, tormentato e pieno di segreti, il "principe oscuro" che le sta facendo scoprire una sessualità tutta nuova e conturbante, ma ancora non è sicura di potersi fidare fino in fondo di lui. Enigmatico, sfrontato e arrogante è invece Mark Compton, il proprietario della galleria e, come tale, suo nuovo datore di lavoro: spesso Mark le rende la vita impossibile, però Sara non può nascondere che c'è qualcosa in lui che la turba e insieme la intriga. Ma, soprattutto, Sara non ha ancora capito che tipo di legame ci sia tra i due uomini, e più volte ha avuto l'impressione di trovarsi al centro del loro braccio di ferro, di essere la posta in gioco nella loro lotta di potere. Anche la lettura dei diari continua a confonderla: non ha il coraggio di ammetterlo, ma le fantasie erotiche descritte da Rebecca la eccitano e contribuiscono a far emergere un lato della sua natura che finora aveva ignorato, un’ombra che la spaventa e la seduce, una parte di lei che assomiglia sempre di più a Rebecca... Ma fino a dove la condurrà questa pericolosa scoperta?

 
 
Ero un po’ titubante nell’avvicinarmi alla lettura di “The Seduction”, il primo diario segreto di Rebecca. Probabilmente mi sentivo frenata dal sospetto che le novelle racchiudessero la parte puramente erotica dei romanzi, quella che la scrittrice non mette in primo piano all’interno dei romanzi principali. Invece mi sono dovuta ricredere. A quanto pare quell’aspetto  che abbiamo apprezzato  in “Se fossi te”, ovvero la componente erotica sempre molto velata e mai preponderante, fa proprio parte dello stile della scrittrice. Anche qui la componente erotica non ha mai il sopravvento sul resto del racconto, ma è perfettamente bilanciata con la parte suspense. Infatti,  le scene di sesso si limitano a solo due pagine, neanche troppo esplicite. Quello che colpisce in questa novella è l’incredibile somiglianza fra Rebecca e Sara. Entrambe sembrano avere tante cose in comune. Gli stessi studi artistici e la grande passione per l’arte, lo stessa vita solitaria e monotona che le opprime. Sono due donne sole che soffrono questa condizione di solitudine e sperano che le loro vite possano subire un cambiamento, anche radicale. Rebecca lo desidera disperatamente. Eppure c’è Josh, un banchiere con cui è uscita un paio di volte, che la corteggia con insistenza e la vorrebbe frequentare. Altri aspetti che  hanno in comune le due donne sono l’insicurezza e la riservatezza. Entrambe accettano di gettarsi in quel mondo sconosciuto, pericoloso, alla ricerca di quella scintilla che riaccenda le loro vite. Rebecca è anche perseguitata dagli incubi, che si ripetono ogni notte e la perseguitano non concedendole un momento di pace e di serenità. Durante il racconto scopriamo che anche Rebecca viene assunta all’interno della galleria dal proprietario Mark Compton. Mark vede in lei qualcosa da indurlo a offrirle un’opportunità di lavoro al loro primo incontro. Anche lei come Sara si sente intimorita ma allo stesso tempo attratta da quell’uomo dal fascino magnetico, da quegli occhi grigio/verde e la bellezza mozzafiato. Lavorando alla galleria entra in contatto con le stesse persone che ha conosciuto Sara: Ralph uno dei dipendenti della galleria, Ava la proprietaria del bar li a fianco, Ricco Alvarez e, infine, Chris Merit, l’artista con il fascino rude e selvaggio che le ricorda una rock star. Non sembra che sia accaduto nulla di particolarmente diverso da ciò che è capitato a Sara. Finché, Giovedì  3 febbraio  2011, Rebecca ci informa che la sua vita è radicalmente cambiata da un incontro. Ha conosciuto Lui, il suo “Master” …


 

 

6 commenti:

  1. Sappiate che lo Finito ora ....sono stata risucchiata dalla trama che in questo secondo volume e diventata ancora più misteriosa e tormentata, molti misteri verrano svelati e anche il destino di Rebecca verrà svelato , sono rimasta stupita di come la Lisa Renee Jones sia riuscita ancora una volta a creare una storia così ben strutturata e dei personaggi di grande impatto ....sappiate che nulla e come appare soprattutto i personaggi principali che in questo capitolo sembrano dare il meglio o il peggio di loro!!!
    Molti misteri ancora sono da scoprire e il futuro di Sara & Chris ora e più che mai incerto .......ma ho una voglia matta di leggere il terzo volume e questo rende questa serie speciale e diversa dal genere erotico a cui siamo abituati, che ben vengano romanzi del genere che ti lasciano nell'incertezza e un tormento interiore che ti spiazza ma che rende unici questi racconti.....Consigliatissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cris, anche a me la Jones piace tantissimo. "Se fossi te" era stupendo. Quando leggo un libro che mi piace così tanto ho sempre il timore che i seguiti non siano all'altezza ... A quanto pare non è il caso della Jones. Non vedo l'ora di iniziarlo.

      Elimina
  2. roberta/sutus7913 novembre 2013 10:31

    ciao greta... ho scoperto solo ora il tuo blog... e devo dire che mi piace moltissimo... complimenti... per quanto riguarda la Jones.. la adoro... qs. notte ho iniziato la lettura di una parte di me... e devo dire che per il momento mi sento assolutamente stregata dalla narrazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao roberta, benvenuta nel blog! Anch'io ho un debole per la Jones. Non ci posso credere hai iniziato a leggerlo questa notte?? Posso capirti, la Jones è proprio irresistibile e ti induce anche a questo ... Nel week end mi dedicherò completamente a questa lettura ... Non vedo l'ora.

      Elimina
  3. Ciao Greta, ho scoperto anch'io da poco il tuo blog e lo trovo interessantissimo, un sacco di bellissime idea di libri da leggere. Ho letteralmente divorato i due libri della Jones..non vedo l'ora che esca il terzo..spero che l'autrice non faccia aspettare troppo. :-)) L'unica pecca è che a volte mi sembra di leggere le stesse parole ovunque, stessi riferimenti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta sara1379! Sono felice che il blog sia sempre più affollato e si alternino sempre più incalzanti scambi di opinioni.

      Elimina